A partire dal 1° marzo, per i Professional e i Quadri appartenenti a FCA di EMEA Italia sarà operativa la sperimentazione della timbratura unica giornaliera, per la registrazione dell’orario di lavoro, che terminerà a fine agosto 2019.
Ci auspichiamo che, qualora l’iniziativa dovesse registrare un buon esito, anche a seguito di una survey effettuata sulla popolazione interessata, il processo venga esteso a tutto il personale Professional e Quadri del gruppo FCA. Qualora emergessero difficoltà di vario genere, si tornerà alla timbratura in ingresso e in uscita.

La timbratura unica è un esplicito riconoscimento del grande senso di responsabilità individuale dei Quadri e dei Professional, del loro livello di autonomia nell’’organizzazione del lavoro, e della gestione flessibile dell’orario di lavoro, che da sempre hanno caratterizzato l’apporto dei Quadri e dei Professional in FCA.

Questa novità rappresenta, simbolicamente e nei fatti, la volontà di rinnovare e rafforzare una relazione tra Azienda e Lavoratori basata sulla fiducia reciproca, che fa affidamento sulla responsabilità, professionalità e capacità di lavorare per obiettivi e per progetti, da parte della nostra famiglia professionale.

La timbratura unica non impatta solo sui dipendenti interessati ma rappresenta un vero e proprio cambiamento culturale in Azienda, anche per il futuro, e deve essere considerata anche come una notevole semplificazione nella gestione della chiusura della presenza a fine mese, e dell’’attribuzione dei giustificativi delle assenze. Altre aziende italiane di grandi dimensioni già applicano questa modalità di gestione della rilevazione della presenza per migliaia di dipendenti, con esiti positivi.

Una procedura che impatterà anche dal punto di vista culturale, soprattutto su quelle persone figlie di una cultura in cui le categorie si valutavano, spesso, solo quantitativamente in funzione del tempo trascorso in Azienda.

In attesa dei dettagli dell’’operazione da parte dell’’Azienda, come ACQF-R riteniamo che la timbratura unica, come chiediamo e auspichiamo da tempo, rappresenti un buon viatico sulla strada di una relazione industriale in Azienda che sempre di più coinvolga, includa, valorizzi e dia senso al lavoro di uomini e donne in FCA.

CONDIVIDI