Oggi abbiamo ricevuto la comunicazione che è stato firmato un accordo tra FCA e la brasiliana Tupy per la vendita del business dei componenti automobilistici in ghisa, che fa capo alla controllata Teksid. La cessione comprende gli stabilimenti di produzione in Brasile, Messico, Polonia e Portogallo, la partecipazione detenuta da Teksid in una joint venture in Cina, la sede centrale Teksid in Italia e l’ufficio vendite negli Stati Uniti.

L’operazione non coinvolge lo stabilimento Teksid Aluminum di Carmagnola che rimane sotto il controllo di FCA.

Il valore complessivo dell’operazione è pari a 210 milioni di euro e il suo perfezionamento è previsto per il secondo semestre del 2020.

Come AQCF-R chiederemo immediatamente un incontro alla Direzione aziendale per chiarire i dettagli tecnici della cessione e verificare tutte le misure necessarie per tutelare l’occupazione.

CONDIVIDI